Guida Pratica alla Soppressione del Parassita Svogliato e Valorizzazione del Dipendente Valido

By | 9 marzo 2016

transparent_beings-3
Che si fa quando il direttore lavora troppo?

In questi giorni si sta parlando parecchio del museo della Reggia di Caserta, del suo direttore e degli attriti con il sindacato.

Se hai già letto il mio report, 10 Semplici Mosse per Ottenere il Massimo dal Tuo Museo, sai che proprio il Decimo punto (last but non least) recita “Tieni aperto il tuo museo e affidalo a personale competente”.

 

Il succo di questo punto è:

  • tieni aperto il tuo museo quando i visitatori possono visitarlo e
  • affidati a collaboratori competenti.

 

Il simpatico direttore della Reggia di Caserta, tra le altre cose, voleva fare proprio questo ma, purtroppo ha avuto dei problemi sul versante dei collaboratori.

 

Se tu sei direttore di un piccolo museo, sai che avrai a questo proposito alcuni grandissimi problemi (almeno due):

  • dipendenti statali (sui quali non hai il potere di licenziamento)
  • difficoltà a pagare dei collaboratori validi tuoi.

 

Ti racconto come ho risolto questi problemi per un mio cliente.

Qualche tempo fa’, seguivo un ridente piccolo museo come il tuo, con grossissimi problemi di bilancio.

 

Tra le iatture di quel museo c’erano le lavoratrici del comune.

 

Un turn over continuo di Lavoratrici Socialmente Utili che, per partito preso, non volevano lavorare.

 

Il punto è che col tempo ci si era fatta l’idea che, quando qualcuno al comune si comportava male, veniva mandato in quel museo dimenticato da Dio e dagli uomini.

 

Questo comportava che le persone arrivavano già arrabbiate e ostili.

 

Purtroppo, nonostante tutti i miei sforzi, non sono riuscita a far lavorare quelle persone che si rifiutavano di fare qualunque cosa e si assentavano di continuo.

 

Così sono passata alla linea dura.

Non potendo convincerle a lavorare, ho preferito impiegare le mie energie in altro.

 

Innanzitutto, se sei un vero Direttore o Amministratore di un museo, ti prego di fare una cosa:

tira fuori il carattere.

 

Se delle persone pagate dal comune possono permettersi il lusso di non lavorare, sei pregato di far loro mettere per iscritto, ogni volta, quello che non possono fare:

 

  • “non posso stare nei luoghi in cui c’è la polvere”,
  • “non posso fare una scansione perché non so farla e sono troppo vecchia per imparare”,
  • “non posso stare in una stanza perché ci sono dei insetti che mi fanno paura”,
  • “non posso stare dentro al museo perché ho paura di urtare qualcosa e romperlo”,
  • “non posso scrivere nulla perché non so usare il computer”,
  • “non posso spostare pesi, neppure piccoli”,

 

Giuro che io tutte queste cose le ho sentite ed alcuni hanno avuto il coraggio di dirle davanti a me!

 

E, poiché sono convinta che né io, né altri miei clienti, abbiamo una vita più difficile della tua, sono certa che a te capita esattamente lo stesso.

 

Quindi, intanto fai così: fai mettere loro per iscritto, ogni volta, cosa non possono fare.

Ti servirà quando dovrai rispedirle al mittente perché  meglio non aver nessuno che dover fronteggiare queste piaghe.

 

Sistemato questo aspetto, occupiamoci di chi vuole lavorare e deve essere pagato da te.

Probabilmente, se non hai ancora messo in pratica nessun consiglio di Marketing Museale, vivi aspettando fondi bloccati da mesi (per non dire anni) e non puoi permetterti di pagare una persona competente.

 

Bene invece devi farlo.

Prendi il io report, tira su da lì qualche soldo e comincia a gratificare le persone che lavorano per te.

Investi i soldi del tuo museo sui tuoi collaboratori.

Gratifica quelli validi e allontana quelli inutili.

 

Al prossimo giro, quando avrai un grande museo avviato e vorrai guadagnarti il nobel per la pace, penseremo al riscatto sociale dei parassiti, adesso devi concentrare tutte le tue energie su chi vuole lavorare.

 

In questo articolo sono stata un po’ dura ma personalmente quello dei Parassiti Svogliati è un tema che mi colpisce ogni giorno ed è bene guardare la realtà in faccia: alcuni possono essere salvati, altri no.

 

Chi lavora, va gratificato, chi non vuole lavorare, va mandato a casa.

 

Se ti sei rivisto in questo articolo e vuoi liberarti dall’incubo dei Parassiti Svogliati, contattami; non ti libererò di loro ma ti mostrerò come valorizzare i Collaboratori Validi.

Ti aspetto sul gruppo Facebook Marketing Museale

“Datemi un Museo e Ve lo Riempirò”